Misurazioni Micropolveri

Polveri sottili, un nemico invisibile e un argomento molto combattuto. Svariate sono le normative di riferimento che regolano i livelli di concentrazione delle polveri sottili, Ma! Spesso vengono snobbate e sottovalutate per differenti motivi, tra cui la difficoltà nel monitoraggio e nella gestione delle attività che ne regolano la diminuzione, che spesso non risultano semplici da attuare. Nel mondo del lavoro,  questo argomento viene trattato in modo marginale e per farlo, l’imprenditore deve fare riferimento al decreto legislativo 81/08 (Testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro) nella sezione che parla della “presenza nei luoghi di lavoro di agenti nocivi” che fornisce le linee guida su come elaborare una corretta valutazione dei rischi, individuare i pericoli, prevenirli o porre rimedio, ma spesso i datori di lavoro hanno l’obbligo di garantire ai propri dipendenti un ambiente di lavoro salubre e sicuro con delle specificità spesso interpretabili in modo differente e, dato la difficoltà di controllo e monitoraggio, diventa un argomento male interpretato e difficile da controllare e quantificare con la conseguente mancanza di interesse e rilevanza che meriterebbe.